Dossier Identity Management

Per persone con parecchi profili

Per accedere al cyberspazio bisogna spesso identificarsi. Ogni utente ha parecchi profili per altrettanti accessi.

Twitteriamo, clicchiamo like su Facebook, facciamo networking con Xing, postiamo foto su Instagram e acquistiamo su Amazon. Per tutte queste attività nel cyberspazio allestiamo diversi profili, che richiedono almeno un conto utente e una password. Spesso lasciamo circolare con disinvoltura le nostre immagini per il mondo, senza tanto riflettere su cosa fanno e per cosa vengono utilizzate. Per alcuni dei nostri dati non è forse importante – a meno che ci disturbi ricevere insistenti pubblicità di alberghi a Bali o di agenzie di incontri dopo aver prenotato una camera singola a Kuta Beach. In altri casi, invece, bisogna avere grande fiducia nell'organizzazione ed essere sicuri che tratti i nostri dati con cautela perché sono sensibili. SWITCH sta creando un'identità per il settore universitario che è, innanzitutto, centrata sulla persona, secondo, è sicura e, terzo, può essere combinata con altre identità. E quarto, funziona anche fuori dal web. Si chiama Swiss edu-ID.