Il vostro sito è nel mirino

I siti web infetti da malware sono, accanto agli spam, il principale canale di diffusione di virus, troiani e altre minacce. Il detentore del dominio, come proprietario del sito, ha quindi il dovere di contribuire a che il suo sito rimanga sicuro.

Che sia un’associazione o una grande impresa: per i cybercriminali tutti i siti altrui sono appetibili, perché possono essere usati per diffondere malware:

  • i siti web sono meno sospetti di e-mail con link o allegati;
  • la diffusione è rapida. I visitatori non devono necessariamente aprire link o allegati: basta richiamare una pagina per infettare il proprio dispositivo;
  • la diffusione costa poco ed è più efficiente rispetto a un’e-mail;
  • i siti infetti provocano un duplice danno: ai visitatori e ai gestori.

Danni per i visitatori del vostro sito web

Se il vostro sito web è infettato con un codice drive-by, i visitatori si troveranno il malware sul proprio computer o dispositivo mobile. Il malware può

  • cancellare o codificare i dati;
  • permettere agli hacker di accedere a password, conti online, file in memoria;
  • accedere a sistemi di sicurezza allacciati, come per esempio a videocamere di sorveglianza o controlli di accesso;
  • usare i computer infetti come nodi di botnet controllabili a distanza.

Danni per voi come gestori del sito

Se un visitatore del vostro sito viene contagiato ciò può danneggiare la vostra reputazione. In fin dei conti il malware che ha infettato il computer o il dispositivo mobile proveniva dal vostro sito. Come gestori siete inoltre responsabili di ripulire il sito infetto: questo richiede tempo e denaro. Se il sito non viene ripulito, il gestore deve aspettarsi il blocco del dominio. SWITCH ha preparato per voi, come gestori di un sito, 5 consigli per prevenire le infezioni di malware.