Servizi → Cloud Computing

SWITCHengines: memoria e capacità di calcolo su richiesta

SWITCH gestisce due centri di calcolo, che le università possono usare come infrastruttura IT ampliata. SWITCHengines consente ai ricercatori di richiedere spontaneamente maggiori capacità di memoria e calcolo senza tante formalità.

Parola magica: Cloud Computing

Quando le risorse IT locali non sono sufficienti per svolgere compiti fuori dal comune e un investimento non ha senso, la formula magica è: Cloud Computing. I servizi cloud come per esempio IaaS (Infrastructure-as-a-Service) hanno il vantaggio di poter accedere in qualsiasi momento a una capacità supplementare e pagarla solo in funzione del proprio bisogno. Il modello flessibile Pay-per-Use è particolarmente interessante per le organizzazioni la cui domanda di risorse IT varia sensibilmente, ma che non vogliono o non possono permettersi delle sopraccapacità.

IaaS per la comunità universitaria

SWITCHengines è un servizio IaaS. Con SWITCHengines i ricercatori possono avvalersi di una capacità supplementare di memoria o di calcolo, quando il progetto lo richiede. Le capacità necessarie vengono semplicemente noleggiate a tempo determinato. L'ordinazione avviene online. SWITCH mette subito a disposizione le prestazioni ordinate.

SWITCH made – Swiss made

I provider di servizi cloud sono ormai numerosi. Ma esiste solo un provider perfettamente adatto alla comunità universitaria svizzera. Nella rete universitaria svizzera, SWITCH gestisce due centri di calcolo a Losanna e a Zurigo. Qui sono istallati due server, che SWITCH mette a disposizione per SWITCHengines. L'intera infrastruttura è controllata da SWITCH. Nessun provider commerciale di servizi cloud conosce le esigenze della comunità universitaria svizzera meglio di SWITCH. A favore di questa soluzione parla non solo il noto servizio clientela, ma anche l'elevato standard di sicurezza e protezione dei dati.

Prestazioni in breve
  • Memoria: due storage cluster ciascuno a Losanna e Zurigo, per un totale di 2,5 petabyte di dati. I clienti possono ordinare e utilizzare il volume di memoria desiderato.
  • Calcolatori: 70 server ad alta potenza con un totale di circa 2.000 CPU cores. Ciò permette di far funzionare contemporaneamente diverse migliaia di server virtuali in diverse configurazioni.
  • Connessione alla rete: l’infrastruttura è collegata alla rete accademica di SWITCH con una connessione ridondante di 2 volte 10 GBit/s.
Vantaggi per le università
  • Il provider del servizio cloud fa parte della comunità universitaria svizzera
  • Nessun investimento
  • Nessun onere amministrativo
  • Più flessibilità per i servizi informatici
  • Costi in funzione dell‘uso
Vantaggi per gli utenti
  • Disponibilità immediata
  • Ordinazione semplice
  • Supporto per impiego accademico
Contatto
SWITCHengines Support

SWITCHengines

Maggiori informazioni per utenti e servizi informatici. 

Per saperne di più

SWITCH Cloud Blog

Avanti
Storie di SWITCH