Questa storia appartiene alla categoria Internet e domain 

Continua l'impegno per un Internet stabile.

Circolano voci secondo cui dal 2015 SWITCH non offrirà più nomi a dominio. È vero? Ce lo spiega il direttore generale Andreas Dudler.

Pubblicato il 05.11.2014

È vero che dall'inizio del 2015 non è più possibile registrare nuovi domini .ch presso SWITCH?
Andreas Dudler: sì, è vero.

Perché no?
Dall'inizio del 2015, la vendita dei nomi a dominio sarà possibile solo attraverso i nostri partner, i cosiddetti registrar. In base alla nuova ordinanza sui domini Internet (ODin), SWITCH non potrà più svolgere l'attività di registrar.

SWITCH è destinata quindi a scomparire?
Certamente no. In futuro ci concentreremo sull'esercizio sicuro e stabile del registry e sui nostri servizi a favore delle università svizzere. Il registry gestisce la banca dati con i nomi a dominio .ch. Un'interruzione di Internet in Svizzera paralizzerebbe molti settori della vita quotidiana.

SWITCH si rammarica di perdere la sua funzione di registrar?
No, al contrario. Noi siamo a favore del fatto che l'attività di registrar sia affidata al mercato libero. Per i clienti ciò comporta dei vantaggi: possono infatti acquistare nomi a dominio, e-mail e hosting da un unico provider. Quanto al registry, invece, vogliamo continuare a gestirlo noi. In fondo vantiamo un'esperienza e un know-how di oltre 25 anni in questo campo.

È vero che il sito web www.nic.ch viene disattivato all'inizio del 2015?
No, il sito rimane in esercizio.

Che ne sarà dei nomi a dominio nel 2015?
Il trasferimento riguarda solo i nomi a dominio .ch. Se il nome a dominio .ch non è registrato presso SWITCH, non cambia nulla. Se è invece registrato presso SWITCH, deve essere trasferito. A tempo debito i detentori dei nomi a dominio saranno informati per lettera sulle modalità di trasferimento, ma possono leggere già oggi le relative spiegazioni su nic.ch.

Cosa devo fare esattamente?
Per il momento nulla. Noi informeremo per tempo i nostri clienti prima che inizi la fase di trasferimento, probabilmente all'inizio del 2015. I detentori dei nomi a dominio riceveranno una lettera di SWITCH, in cui è spiegato esattamente come procedere. Alla lettera sarà allegato un elenco di registrar ai quali possono trasferire i nomi a dominio. Il processo sarà scaglionato: non tutti i detentori di domini .ch riceveranno la lettera all'inizio dell'anno. Il processo di trasferimento durerà probabilmente fino a metà 2016.

E se voglio restare da SWITCH?
Purtroppo non è possibile. La nostra affiliata switchplus, in qualità di registrar, continuerà però a offrire tutti i servizi legati ai nomi a dominio.

È vero che posso perdere il mio nome a dominio se non effettuo per tempo il trasferimento?
È improbabile. Ogni detentore di nome a dominio riceverà diversi solleciti, per posta, mail e addirittura raccomandata. Dopo la prima lettera di SWITCH ognuno avrà tre mesi di tempo per trasferire i suoi nomi a dominio.

Andreas Dudler

Il dott. Andreas Dudler è direttore generale di SWITCH dal maggio 2012. Laureato in matematica, ha rivestito anche la carica di presidente del Consiglio di fondazione di SWITCH e ha lavorato come CIO per il Politecnico di Zurigo.

.

Differenza registry/ registrar

Registry: organizzazione responsabile dell’assegnazione dei nomi a dominio e della gestione centralizzata del Domain Name System (DNS).

Registrar: partner contrattuale del registry e provider di nomi a dominio. I registrar sono a contatto diretto con i detentori di nomi a dominio e offrono altri servizi, come per esempio hosting ed e-mail.

Altri contributi