Questa storia appartiene alla categoria Corporate 

SWITCH riscrive le sue storie

Come vedete, SWITCH ha "switchato" a un nuovo sito web. Vi spieghiamo come funziona.

Testo: Anja Eigenmann, pubblicato il 28.01.2015

Niente paura: questa pagina non è stata “hackata” da un gruppo di designer cybercriminali. Quello che vedete di fronte a voi è proprio il nuovo sito web di SWITCH.

La prima cosa che salta all’occhio sono i titoli delle nostre "Stories", che illustrano le ultime novità di SWITCH e forniscono informazioni di approfondimento. Questa è la porta che vi permette di entrare nel mondo di SWITCH e scoprire, per esempio, di quali temi si occupano attualmente i nostri ingegneri, sviluppatori, giuristi e la nostra community. La homepage di SWITCH è in costante cambiamento e propone sempre nuove storie in quattro lingue: tedesco, francese, italiano e inglese.

La navigazione principale, collocata in orizzontale, è composta di tre soli punti: "Servizi", "Chi siamo" e "Stories".

Le informazioni statiche su SWITCH sono riportate in alto nella navigazione sotto "Servizi" e "Chi siamo".

La rubrica "Servizi" offre una panoramica della nostra offerta. Basta un click per aprire una pagina con una descrizione breve e di facile lettura, come in un flyer. Il relativo contatto è riportato a destra in un riquadro.

Chi desidera approfondire il tema dei servizi li ritrova nella pagina degli esperti, che è consultabile tramite un link contenuto nel riquadro. In alcuni casi il link del riquadro conduce anche al "Community Portal", per il quale è necessaria un’autorizzazione di accesso. Il portale della community contiene informazioni che sono d’interesse solo per determinati specialisti, per esempio per i servizi informatici delle università, delle scuole universitarie e delle alte scuole pedagogiche.

 

Anche il punto della navigazione "Chi siamo" è intuitivo. Chi non sapeva che SWITCH è una fondazione lo scopre qui. Sotto questa voce si trovano anche le offerte di lavoro di SWITCH e i vari gruppi di lavoro, progetti e innovazioni su cui lavora SWITCH.

Oltre a raccontare le attività di SWITCH sotto forma di avvincenti storie e di presentarsi in modo molto più semplice e trasparente, il nuovo sito web ha in serbo anche un’altra novità: è indipendente dal dispositivo, cioè la sua visualizzazione è ottimizzata per ogni tipo di schermo, dal computer al tablet e allo smartphone.

Il nostro sito web non è ancora finito del tutto: nel corso dell’anno saranno integrati altri blog specializzati, curati dagli esperti SWITCH.

Per concludere: noi siamo soddisfatti del nostro nuovo sito, e voi?

Siamo curiosi di ricevere il vostro feedback all’indirizzo: webmaster@switch.ch

Sull’autore
Anja   Eigenmann

Anja Eigenmann

Anja Eigenmann è entrata in SWITCH nel 2012 e oggi lavora come redattrice per media stampati e online. Dopo una formazione in giornalismo ha acquisito un Master of Advanced Studies in Business Communications. Ha lavorato anche come capo-redattrice e consulente e ha tenuto un corso di studi sulla redazione online.

E-mail
Altri contributi